back to directory!
 

En francais! I want it in German - in Deutsch! Svenska Не бойтесь шешершней! Espanol © 1998-2020
www.hornissenschutz.de
www.vespa-crabro.de
- updated 2020-06-28 -
I calabroni meritano protezione!

I calabroni meritano protezione!

Special thanks!

  • to Mr. Roberto Ritrovato for his participation in the translation of this website to italiano! 


 clicca sulle immagini per ingrandirle  

Sono le 4.30 del mattino:Un piccolo nido in una cassetta per uccelli verrà trasferito in questo box di legno per calabroni (a quest’ora del giorno è ancora fresco e buio, e gli animali sono molto calmi). Nel nuovo box appeso in alto fra i rami, i calabroni saranno in grado di raggiungere il loro massimo potenziale. .
t  is  4:30  at  the  morning:  Into this built  hornet  box  from  wood,  a still  quite  small  hornet  people  from  a  bird  box  will  move

Pronti! Il "gruppo di protezione dei calabroni" di Münster sistema il nido in una cassetta più ampia. I fori d’entrata sono tenuti chiusi finchè gli animali si sono calmati in seguito allo stress per la rimozione. Si orienteranno meglio con la luce proveniente dall’alba. E’ stato dato loro del miele per abituarli alla loro nuova casa.
Ready!  The  "working  group  hornet  protection" NABU Münster  accommodated  the  hornet  people  completly  in  the  larger  box!


Come spostare nidi di vespe e calabroni – l’esperienza di Mr. Kevin Foster

I nidi di calabroni possono essere spostati, ma è una procedura abbastanza complicata. Io lo faccio raccogliendo tutte le operaie dal nido con un retino trasferendoli in un barattolo munito di apertura con valvola di plastica che ne consenta l’introduzione ma non l’uscita. Per calabroni e vespe del genere Dolichovespula uso una rete, perché in genere i nidi sono popolati da circa 300 esemplari. Puoi quindi catturarne anche 50 alla volta e metterli nel barattolo. Normalmente però ci sono molte meno operaie, perché il bisogno di spostare i nidi in genere occorre molto presto nella stagione, quando le colonie sono ancora giovani. Per i nidi di Vespula, le cui colonie sono molto più numerose, un aspirapolvere modificato per raccogliere gli esemplari può essere una scelta migliore, basta montare una camera di raccoglimento prima della ventola.

In seguito, si può spostare il nido con la regina al suo interno tagliando con cura i suoi punti d’attacco e ponendolo in un contenitore. Metto in fine le operaie e il nido nel ghiaccio per il viaggio. Questo impedisce alle operaie di volare e agitarsi, cosa che potrebbe ucciderle. Giunto al nuovo sito, Sistemo il nido nel nuovo box con del filo metallico in modo che i calabroni non riescano a romperlo. Aggiungo quindi le operaie nel box, inserendo un po’ di miele. Appena si riprenderanno,si nutriranno del miele e compiranno un volo di orientamento. Se non le si raffredda con il ghiaccio, tenderanno semplicemente a volare via e perdersi. Bisogna però anche stare attenti a non raffreddarli troppo, perché questo potrebbe ucciderli. Sfortunatamente, dosare la giusta quantità di ghiaccio richiede un po’ di pratica!

Ho applicato questa tecnica anche con nidi di Vespula e Dolichovespula. Dolichovespula è molto più facile da spostare, perché i nidi sono fatti di una carta molto resistente.

Best wishes
Kevin


Informazioni speciali per il Nord America:
Calabroni bianconeri (Dolichovespula maculata, Linnaeus 1763)

Piccola introduzuone:

  • Il calabrone bianconero,chiamato in inglese “Bald-faced hornet”, è diffuso in Nord America, dove lo si può trovare in tutto il Continente. Nella Costa Occidentale lo si trova dall’Alaska al Sud della California, passando per il Canada. Lo si incontra facilmente anche negli USA Sudorientali e negli Stati del Nord-Est. Questa specie è particolarmente comune negli Stati del Sud-Est: ad esempio Tennessee, Georgia, Alabama e così via.

  • E’ una specie grossa, dai 15 mm in su, e con una colorazione nera e avorio. Come suggerisce il nome scientifico, non è veramente un calabrone. Esistono altre specie di vespidi con colorazione simile, dalle quali può essere distinto per via dell’assenza di chiazze bianche nei primi segmenti addominali.


Queen


Male

 


Worker

  • Q uesta specie non è realmente un calabrone, ma ci si avvicina parecchio. Il nido è costruito con un materiale cartaceo ottenuto masticando legno secco. Questa specie costruisce quasi esclusivamente nidi aerei, grigi e delle dimensioni di un pallone da calcio, generalmente attaccati ai rami degli alberi, ma possono raggiungere dimensioni cospicue ed essere costruiti su strutture umane. Moltissimi nidi vengono solo rinvenuti in autunno, quando la caduta delle foglie rende visibli quelli situati nelle chiome degli alberi. In questo periodo è sempre meglio non fare nulla ed essere semplicemente consapevoli della loro presenza, evitandoli e all’occorrenza delimitandoli per fare in modo da tutelare le altre persone. Occasionalmente, queste vespe creano nidi sotto le sporgenze dei tetti, nei sottotetti e in spazi come cavità dei muri o dei pavimenti, rimesse o verande. Le operaie sono generalmente presenti da Giugno a Ottobre.

  • IMPORTANTE: Questa specie, come Il calabrone eruopeo, diventa un pericolo solo se minacciata! Ma l’ultima cosa che vorresti fare è minacciare un nido di queste vespe, dal moimento che le loro colonie possono avere dalle 300 alle 700 operaie. Se le si disturba troppo, saranno capaci di difendere il nido con vigore e pungere ogni intruso nelle vicinanze.

  • Dolichovespula maculata preda per lo più Insetti vivi, preferisce in particolare mosche e altre vespe.

  • Nomi comuni di questa specie sono "calabrone dalla faccia bianca" or  "vespa dalla faccia maculata")


Vuoi più Informazioni su questa specie? Segui questo

Le informazioni in "Calabroni: Giganti Buoni" sono state raccolte da hobbisti protettori dei calabroni e senza pretesa di completezza scientifica. Abbiamo cercato di creare una panoramica generale facile da comprendere dai non addetti. Lo scopo è quello di chiarire tutti i miti e leggende associate ai calabroni e presentare una breve rassegna dei momenti più importanti del ciclo vitale del calabrone.

Ad un lettore particolarmente interessato, consigliamo di consultare l’apposita bibliografia biologica in modo da sviluppare conoscenze più ampie!


Per favore facci sapere cosa ne pensi del nostro Sito! via E-Mail. Sono sempre ben accetti suggerimenti da voi su come migliorare il sito. Grazie del vostro imput:

Vi saremmo infinitamente grati se creaste un collegamento al nostro sito usando uno dei nostri,  grazie.


  Questo sito è sotto continuo aggiornamento! Vieni a trovarci spesso.

 

Printlayout

Forum

More information:



LINKS

 

Hymenoptera>Vespoidea>Vespidae>Vespa crabro>Hornisse>Hornet>Frelon>Hoornaar>Vespa grande>Abejorro>Calabrone
Hymenoptera>Vespoidea>Vespidae>Vespa crabro>Hornisse>Hornet>Frelon>Hoornaar>Vespa grande>Abejorro>Calabrone

Webmaster:
Dieter Kosmeier

Hymenoptera>Vespoidea>Vespidae>Vespa crabro>Hornisse>Hornet>Frelon>Hoornaar>Vespa grande>Abejorro>Calabrone
Hymenoptera>Vespoidea>Vespidae>Vespa crabro>Hornisse>Hornet>Frelon>Hoornaar>Vespa grande>Abejorro>Calabrone

 

www.hornissenschutz.de

www.vespa-crabro.de